ARTICOLI HOMEPAGE

DIP SYSTEM (acrilico ad immersione)…SOSTITUISCE IL SISTEMA LIQUIDO/POLVERE…?

DIP SYSTEM (acrilico ad immersione)…SOSTITUISCE IL SISTEMA LIQUIDO/POLVERE…?

In questo nuovo articolo rispondo ad un pò di domande ricevute, in merito al diffuso falso mito che il sistema Dip System (acrilico ad immersione) equivalga all’utilizzare il sistema Liquido/Polvere…

Iniziamo facendo un po’ di chiarezza in merito: in tale tecnica non viene utilizzato l’ingrediente Monomero-liquido, ma solo la Polvere Polimerica e gli Aderenti Ciano-acrilati (colle).

Già da qui, puoi ben capire che è un sistema ben diverso dal sistema liquido-polvere. Praticamente, questa tecnica prevede l’utilizzo di colle sulla lamina ungueale, a cui segue l’immersione della stessa nel barattolo della polvere polimerica, oppure l’applicazione della polvere a “cascata”.

Ma, c’è un “ma”…a questo punto, occorre porre l’accento su alcuni aspetti, (per me molto importanti) che lo differenziano dal sistema L/P:

  • Igiene
  • Esposizione della pelle ad un prodotto non polimerizzato
  • Forza e durabilità (strutture chimiche differenti)

Pensa a come viene utilizzato tale sistema: dopo aver steso sulla lamina la colla (ciano-acrilato), si passa all’immersione nel barattolo contenente la polvere polimerica (oppure all’applicazione “cascata”).

Quante volte verrà fatta tale operazione, e con quante clienti diverse? Utilizzando sempre lo stesso barattolo di polvere polimerica!

Quale sarà la conseguenza di tale operazione?

La Contaminazione del prodotto stesso, compromettendo, di conseguenza, anche l’igiene per le varie clienti (requisito fondamentale di ogni operazione in questa campo), poiché sarebbe esposta ad un eventuale rischio di trasmissione di microorganismi.

Allora la domanda successiva che mi è stata posta è:

“E se faccio lavare le mani, prima di iniziare il trattamento..?

Si, ok. Ma dopo il lavaggio, limerai le unghie, e sotto si depositeranno polvere e residui di lamina, che (seppur spazzolati) potranno ugualmente contaminare il barattolo di polimero sottostante.

Altro aspetto: esposizione della pelle ad un prodotto non polimerizzato.

La conseguenza di tale “routine”, dovuta all’immersione del dito in una polvere polimerica, e quindi, in un prodotto non polimerizzato, è l’esposizione della pelle, che potrebbe portare (a lungo andare) a sviluppare sensibilizzazioni o rischio di allergie.

Ma faccio anche una precisazione molto importante:

tutti i rivestimenti per unghie possono causare reazioni cutanee, ma nessun rivestimento, causerà problemi di questo tipo, se correttamente polimerizzato, e se si evita il contatto della pelle costante e ripetuto con prodotti non polimerizzati o non polimerizzati a sufficienza!

Ultimo punto: Forza e Durabilità.

Questo sistema è meno performante (da questo punto di vista) rispetto ad un sistema Gel uv o L/P.

Perchè? La polimerizzazione di questi sistemi a base di ciano-acrilati (colle) e quindi definibili “no-light system” (mi riferisco ai sistemi ad immersione) non creano un “reticolato”.

Mi spiego meglio, questi non formano delle strutture chimiche con cross-link (reticoli), quindi è facilmente intuibile che la struttura che creano non è forte e durabile tanto quanto i sistemi che, polimerizzando, creano strutture con cross-link.

Questo aspetto rende questo sistema più suscettibile all’utilizzo dell’acqua, ed all’ esposizione all’ umidità.



Se ti incuriosisce il mio “tipo” di Formazione, allora Ti aspetto in aula con i miei Percorsi FPU BASIC o ADVANCED oppure On linw con il mio nuovo Corso FPU On-Line…per una Formazione Professionale Unghie. Clicca la sezione Richiesta Informazioni per saperne di più ?

Architetto & Docente Gelsomina Auriemma

⬇️ Per condividere questo articolo gratuito, basta cliccare sull’icona Facebook qui sotto ⬇️

User Avatar

About Gelsomina Auriemma

Mi presento, sono Gelsomina Auriemma. I miei studi in questo settore iniziano nel 2013. La mia Formazione si è svolta all’estero ed in Italia, nella continua ricerca della “perfezione”, con corsi anche Individuali con Master Internazionali, per arricchire sempre più la mia crescita personale. Vanto collaborazioni con Insegnanti di rilievo nel settore, e pubblicazioni sulle riviste più importanti nel panorama nails. Mi occupo di insegnamento da alcuni anni, con corsi collettivi ed individuali, e anche affiancando alcune tra le insegnanti più affermate. Questo mix di esperienze, mi ha consentito di mettere a punto una Mia Tecnica di Insegnamento. Consapevole del fatto che la Manualità è un fattore strettamente soggettivo, ho Personalizzato le metodologie, prima di tutto acquisendole, e poi facendole Mie. Così è nato il Mio Sistema di Insegnamento. Si Basa sull’ acquisizione di una Tecnica libera da schemi prefissati. Mi limito a fornirti la mia Formazione Teorico/Scientifica e Tecnica, che nelle tue mani, diventerà la Tua Tecnica, per renderti libera ed autonoma, in un settore sempre più complesso, in cui lo Studio sembra essere sempre di più un optional. - Vuoi anche tu far parte delle Onicotecniche che vogliono dare lustro a questa professione? - Vuoi anche tu essere parte attiva di un reale cambiamento di rotta? - Vuoi anche tu avere una valida risposta, per ogni domanda delle tue clienti? Ti Aspetto ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *